lunedì 17 giugno 2024

Rigatoni Terra e Mare

 









Rigatoni di Gragnano Igp - 28 Pastai sono un formato di pasta corta di Gragnano Igp,

trafilata al bronzo, prodotto da 28 Pastai nel suo storico pastificio di Gragnano,

con ricetta artigianale utilizzando esclusivamente grano 100% italiano

proveniente da colline Frentane.

I Rigatoni di Gragnano Igp sono un iconico formato d'origine capitolina.

Dimensioni importanti per condimenti abbondanti,

i Rigatoni sono tra i tipi di pasta con più sinonimi in tutta Italia,

ma i veri cultori sono meridionali.

Pastificati secondo la tradizione artigianale della pasta di Gragnano Igp,

trafilati al bronzo per consentire di trattenere al meglio i sughi ed essiccati

lentamente a basse temperature per mantenere integre tutte le qualità nutritive ed organolettiche.





I Rigatoni Terra e Mare sono un delizioso primo piatto,

semplice e saporito.

Il condimento per la pasta racchiude in sé i prodotti della terra

 (come i fagioli cannellini e i funghi) e quelli del mare,

(come il tonno e le acciughe).


Con questo piatto ho preferito un buon calice di vino rosato fresco

Arbòreo Cerasuolo - Italo Pietrantonj















TIPOLOGIA :Cerasuolo d’Abruzzo DOC

TIPO DI VINO: Cerasuolo

GRADAZIONE ALCOLICA 13% VOL

VITIGNO: Montepulciano d’Abruzzo 100%

VIGNETO DI PROVENIENZA : collina denominata Tesa (300 mt s.l.m.)nel comune di Vittorito(AQ)

TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto tendente all’argilloso

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: controspalliera, guyot

RESA PER ETTARO: 100/110 q.li/ha

EPOCA DI RACCOLTA : metà-fine ottobre


VINIFICAZIONE: pigiatura soffice delle uve rosse, crio - macerazione delle bucce al fine di

estrarre i profumi primari e varietali delle uve Montepulciano, illimpidimento del mosto a freddo.

Fermentazione con controllo della temperatura e affinamento in acciaio.


CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: vino dal vivido colore rosso ciliegia, evidenzia

profumi fruttati e floreali che ricordano la viola ed i frutti di sottobosco. In bocca è fresco, morbido

e presenta un tipico retrogusto di mandorla. Ottimo con i primi piatti, carni bianche, bolliti,

formaggi freschi. Da scoprire in abbinamento con la pizza. 

Delizioso con il pesce ( zuppa di pesce e grigliate)


TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12°- 14° C

VOLUME NOMINALE:750 ml

PRODUZIONE MEDIA ANNUA: 60.000 bottiglie da 750 ml


Antica Casa Vitivinicola Italo Pietrantonj

Via San Sebastiano, 38

67030 VITTORITO (AQ) - Abruzzo

Tel. e Fax : 0864/747102

www.vinipietrantonj.it

info@vinipietrantonj.it



Ora passiamo alla ricetta:


Ingredienti per 4 persone:



  • 320 g di Rigatoni di Gragnano IGP - 28 Pastai
  • 180 g di Funghi misti
  • 180 g di Fagioli Cannellini precotti
  • 10-12 Pomodorini del mio orto
  • 80 g di Tonno sott'olio
  • 5 filetti di Acciughe sott'olio
  • 4-5 cucchiai di Olio extravergine d'oliva di papà
  • 1 piccola Cipolla
  • Basilico fresco
  • 1 spicchio d'Aglio rosso di Sulmona
  • Sale e Pepe








Procedimento:




Per prima cosa tritate finemente una piccola cipolla che metterete
in un tegame abbastanza ampio con l'olio e fatelo appassire,
a fuoco dolce, per pochi minuti.
Aggiungete lo spicchio d'aglio.
Sgocciolate e sbriciolate il tonno, versatelo nel tegame,
unite anche i filetti di alici, ridotti a pezzi.
Lasciate cuocere a fuoco dolce per un paio di minuti.

Pulite con cura i funghi e tagliateli a fettine,
uniteli al  condimento, continuate la cottura, mescolando,
fino a quando i funghi non cominceranno a perdere la loro acqua.
Quando i funghi si saranno ammorbiditi unite i fagioli cannellini,
saltate il tutto per un paio di minuti.

Unite ora i pomodorini tagliati a metà e il basilico,
fate cuocere per un paio di minuti.

Ora passate alla cottura della pasta:
fate cuocere i rigatoni in abbondante acqua salata.
Siccome è un prodotto artigianale trafilato al bronzo,
la cottura è di 9 minuti, ma vi consiglio di assaggiarla spesso,
per capire come la si desidera.

Scolate la pasta al dente e versateli nel condimento,
mantecate per due minuti.

Buon Appetito!


domenica 16 giugno 2024

Pizza con Funghi, Parmigiano e Tartufo

 



A mio marito piace la pizza non troppo croccante con leggera doratura


Con la Pizza ai Funghi Porcini, Parmigiano e Tartufo

ho scelto un buon Trebbiano d'Abruzzo linea Arbòreo Antica Casa Vitivinicola Italo Pietrantonj


TIPOLOGIA :Trebbiano d’Abruzzo DOC

TIPO DI VINO: Bianco

GRADAZIONE ALCOLICA 12.50 %VOL

VITIGNO: Trebbiano d’Abruzzo 85% Malvasia 15%

VIGNETO DI PROVENIENZA : Colle Vitare (300 mt s.l.m.)nel comune di Vittorito


TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto tendente all’argilloso

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: controspalliera ad archetto

RESA PER ETTARO: 100/110 q.li/ha

EPOCA DI RACCOLTA : fine settembre


VINIFICAZIONE: Pigiatura soffice delle uve bianche, crio - macerazione delle bucce al fine di

estrarre i profumi primari e varietali delle uve Trebbiano e Malvasia ed illimpidimento del mosto a

freddo. Fermentazione con controllo della temperatura e affinamento in acciaio.


CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: vino dal colore giallo paglierino con sfumature

dorate, il profumo è fine, persistente, al gusto è fresco, pieno ed avvolgente. E’ un vino a tutto pasto

che privilegia antipasti, risotti, carni bianche. Delizioso con il pesce.


TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12°- 14°

VOLUME NOMINALE:750 ml

PRODUZIONE MEDIA ANNUA: 50.000 bottiglie da 750 ml






Ingredienti per l'impasto:



  • 300 g di Farina 0
  • 200 g di Farina Manitoba
  • 350 ml di Acqua a temperatura ambiente
  • 2 g di Lievito di birra secco
  • 2 cucchiai di Olio extravergine d'oliva
  • 10 g di Sale fino
  • 1/2 cucchiaino di Zucchero




Per il condimento:



  • Sale e Pepe










 Procedimento:




In una ciotola capiente versate le due farine  con il lievito secco,
mescolate bene.
Formate una classica fontana e man mano aggiungete poca acqua alla volta,
ora l'olio e lavorate l'impasto per 10-15 minuti.
Ora spostatevi sul piano di lavoro leggermente infarinato,
allargate l'impasto unite il sale fino e il cucchiaino di zucchero, aiuta la lievitazione.
Continuate a lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio.
Lasciate lievitare la massa in una larga ciotola infarinata o unta di olio,
coprendo con un panno.
Lasciate lievitare fino al raddoppio del volume (2-3 ore) e rimaneggiate l'impasto
solo per formare le classiche palline monoporzione,
che verranno poi fatte lievitare per 1-2 ore al  coperto.
Dopo che i panetti sono ben lievitati, passiamo alla stesura.
Bagnamo il panetto nella semola rimacinata e stendiamo fino ad ottenere
un disco sottile del diametro di 26 cm.
Scuotere il disco di pizza dalla farina in eccesso e disponetelo
nella teglia rotonda leggermente unta di olio.

Mondate il fondo terroso dei funghi e puliteli accuratamente con carta da cucina inumidita.
Quindi, riduceteli a lamelle tagliandoli prima in due parti per il lungo,
dopodiché a striscioline sottili.

Tagliate la mozzarella a fette.
Ungete la pizza con l'olio tartufato e poco sale.
Farcite con la mozzarella e le lamelle di funghi.

Aggiungete il parmigiano a scaglie sottili ottenute da una mandolina o con un pelapatate.
Salate leggermente e infornate nel forno preriscaldato a 230°C per 8 minuti.

Sfornate le pizze e guarnite con il tartufo estivo a fette - Pagnani Tartufi

Servite subito!


 

 

mercoledì 12 giugno 2024

Linguine alle Vongole e Bottarga

 











Ingredienti per due persone:



  • 180 g di Linguine di Gragnano IGP - 28 Pastai
  • 1 spicchio d'Agio Rosso di Sulmona
  • 320 g di Vongole
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • 1 Peperoncino 
  • 3 cucchiai di Bottarga di muggine
  • Prezzemolo tritato



















Con questa pasta Linguine alle Vongole e Bottarga
ci beviamo un buon calice di vino bianco fresco




Colore: Giallo

Bouquet: Agrumi, Fiori Bianchi

Gusto: Sapido e Leggero

Temperatura di servizio: 12°C

Denominazione: Terre di Chieti IGT

Uve: 100% Pinot Grigio

Alcool: 13% vol.


VINIFICAZIONE

Processo: Dopo il diraspamento, l'uva riceve una pressatura soffice ed immediatamente

la temperatura viene abbassata a 12°C per evitare fermentazioni spontanee.

Una volta raggiunto il serbatoio in acciaio inox, viene attivata la fermentazione del mosto.

Temperatura di fermentazione: 14°C

Affinamento: In serbatoi di acciaio inox per 6 mesi con controllo delle temperature 

in assenza di ossigeno. Breve affinamento in bottiglia.



Vigneti Radica

Azienda Agricola Giacomo Radica

Via Piana Mozzone 4

66010 Tollo (CH) Abruzzo - Italia -

Tel: +39 0871/962227

Cellulare: +39 329/2964738

Indirizzo email: info@vignetiradica.it

Seguite su Facebook e Instagram




Procedimento:




Per prima cosa occupiamoci della pulizia delle vongole:
Immergete le vongole in acqua fredda salata e lasciatele a riposare per mezz'ora.
Vedrete le vongole che si aprono poco e rilasciano una parte della sabbia.
Prendete le vongole e buttatele con forza nella ciotola pulita e lavatele
sotto l'acqua corrente fredda e agitandole velocemente rilasciano ancora la sabbia.
Ultima procedura mettete le vongole in acqua fredda pulita di nuovo per mezz'ora.

Dopo il riposo prendete una capiente padella antiaderente e versate le vongole.
Ponetele sul fuoco con il peperoncino tritato e l'aglio,
le vongole aprendosi rilasceranno l'acqua che a contatto con gli odori si insaporirà.
A cottura ultimata filtrate l'acqua delle vongole con un colino a maglia stretta.
Mettete da parte il liquido filtrato per insaporire la pasta.

Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e portate a bollore,
quando è pronta aggiungete la parta e iniziate la cottura.
La pasta deve essere al dente almeno 4 minuti prima della cottura completa.

Scolate la pasta e mantecatela con le vongole e il loro liquido filtrato.
Quando la pasta è pronta servitela nei piatti da portata e disponete 
una generosa macinata di Bottarga.
Utilizzate la Bottarga di muggine intera per poterla grattugiare al momento.
Completate il piatto con un filo d'olio extravergine d'oliva e il prezzemolo tritato.

Buon Appetito!

mercoledì 5 giugno 2024

Antica Casa Vitivinicola Italo Pietrantonj di Vittorito (AQ) - Abruzzo - Italia

 





























L' Azienda Pietrantonj racconta una storia di oltre due secoli fatta di passione,
tradizione ed innovazione.
Nel lontano 1791 le attestate testimonianze dell'attività della famiglia che da sempre 
si sono dedicati con grande passione alla viticoltura e all'agricoltura.
Da ben 8 generazioni l'attività vitivinicola ha un vasto possedimento terriero tra Vittorito e Corfinio
siti nel cuore della Valle Peligna, luogo di origine del Montepulciano d'Abruzzo e culla
sin dell'epoca romana della più pregiata e decantata produzione vinicola.
Oggi le tenute di proprietà si estendono su una superficie totale di circa 100 ettari di cui 60 vitati.

Le uve vengono vinificate nelle storiche cantine aziendali situate nel piccolo borgo 
medioevale di Vittorito.
I vigneti sono il punto di partenza e le cantine quello di arrivo di un percorso,
ricco di tradizione e dedizione della più antica cantina d'Abruzzo,
attraverso cui si può ripercorrere la storia di tutte le generazioni che hanno 
sapientemente preceduto e che vi hanno vissuto e lavorato.















I vini Pietrantonj: espressione del territorio


La produzione dei vini Pietrantonj si articola in una vasta gamma di vini rossi,
cerasuolo e bianchi in base ad un'attenta differenziazione produttiva,
che esalta la propria unicità territoriale e riflette i gusti e le aspettative di autenticità
ed accessibilità del mercato.

L'azienda Italo Pietrantonj hanno diverse linee di vini:

  • Linea Vicenne (Montepulciano d'Abruzzo DOC, Cerasuolo d'Abruzzo DOC, 
Trebbiano d'Abruzzo DOC)
  • Linea Etichetta Nera (Montepulciano d'Abruzzo DOC)
  • Linea Arbòreo (Montepulciano d'Abruzzo DOC, Cerasuolo d'Abruzzo DOC,
Trebbiano d'Abruzzo DOC, Pecorino IGT, Malvasia IGT)
  • Linea Cardillo (Novello, Bianco Frizzante, Grappa di Montepulciano)
  • Pecorino IGT
  • Malvasia IGT
  • Linea Cerano (Montepulciano d'Abruzzo DOC Riserva, Cerasuolo d'Abruzzo DOC Superiore,
Trebbiano d'Abruzzo DOC Superiore, Pecorino IGT)
  • Linea Temè (Spumante Brut Pecorino
  • Passito (vino Passito)


L'azienda Italo Pietrantonj mi hanno omaggiati della Linea Arbòreo
Spumante Brut Pecorino Temè

































Come raggiungere l'azienda:






Autostrada A25  Roma - Pescara
Uscite Sulmona, Pratola Peligna, Bussi o Popoli
Aeroporto Pescara o Roma


Azienda Italo Pietrantonj
Via San Sebastiano, 38
67030 VITTORITO (AQ) - Abruzzo
Tel. e Fax. : 0864/727102
Email: info@vinipietrantonj.it
www.vinipietrantonj.it


Orari Vinoteca

Lunedì-Venerdì 8 - 12  / 14-18
Sabato 9-13











 
















venerdì 31 maggio 2024

Vellutata di Cannellini con Calamari e Bottarga

 











Un piatto semplice e veloce da realizzare,

perfetto come antipasto o come entrée di un menù a base di pesce.

Una vellutata cremosa di fagioli cannellini con calamari saltati in padella e bottarga,

un piatto di grande effetto che stupirete i vostri ospiti.



Per questo piatto vi consiglio un buon Pinot Grigio IGT Terre di Chieti 2022 - Vigneti Radica

Colore: Giallo

Bouquet: Agrumi, Fiori Bianchi

Gusto: Sapido e Leggero

Temperatura di servizio: 12°C

Denominazione: Terre di Chieti IGT

Uve: 100% Pinot Grigio

Alcool: 13% vol.


VINIFICAZIONE

Processo: Dopo il diraspamento, l'uva riceve una pressatura soffice ed immediatamente

la temperatura viene abbassata a 12°C per evitare fermentazioni spontanee.

Una volta raggiunto il serbatoio in acciaio inox, viene attivata la fermentazione del mosto.

Temperatura di fermentazione: 14°C

Affinamento: In serbatoi di acciaio inox per 6 mesi con controllo delle temperature 

in assenza di ossigeno. Breve affinamento in bottiglia.



Vigneti Radica

Azienda Agricola Giacomo Radica

Via Piana Mozzone 4

66010 Tollo (CH) Abruzzo - Italia -

Tel: +39 0871/962227

Cellulare: +39 329/2964738

Indirizzo email: info@vignetiradica.it

Seguite su Facebook e Instagram












Ora passiamo alla ricetta:


Ingredienti per 2 persone:



  • 500 g di Calamari 
  • 300 g di Fagioli Cannellini (lessati)
  • Brodo vegetale q.b.
  • Soffritto (sedano, carota e cipolla)
  • Olio extravergine d'oliva (di papà)
  • Prezzemolo tritato 
  • 1 Bottarga di Muggine
  • Sale e Pepe rosa




Procedimento:




Pulizia dei calamari: sciacquateli sotto l'acqua corrente fredda.
Con le mani staccate delicatamente la testa dal mantello e tenete da parte.
Con due dita cercate la penna di cartilagine trasparente che si trova nel mantello 
ed estraetela delicatamente.
Lavate di nuovo le sacche dei calamari e sfilate le interiora.
Se i calamari presentano le sacche di inchiostro e volete utilizzarlo in cucina,
lo trovate nella cavità del mantello,
estraetelo con delicatezza e mettete da parte.
Ora prendete le teste dei calamari e con l'aiuto delle forbici estraete gli occhi,
poi facendo pressione con due dita togliete il dente centrale .
Ora togliete la pelle, andrà via facilmente se il pesce è fresco.

Per praticità e per un'esecuzione veloce della ricetta ho utilizzato fagioli già precotti,
ma se avete tempo mettete i fagioli secchi in ammollo e poi cuoceteli.
Scolate i cannellini dal loro liquido e fateli insaporire in un tegame con 
due cucchiai di olio e il trito di soffritto,
Dopo qualche secondo bagnate con il brodo vegetale e regolate di sale,
fate cuocere per qualche minuto.
Spegnete e versate il tutto nel boccale del frullatore a immersione e riducete a crema
(liscia ed omogenea) se occorre aggiungete pochissimo brodo vegetale,
se risulta denso.

Scaldate una padella antiaderente con un filo d'olio,
aggiungete i calamari tagliati a rondelle, fateli cuocere a fiamma vivace per 5-10 minuti,
insaporite con un pizzico di sale e pepe rosa.

Versate la Vellutata di Cannellini sul fondo dei piatti e disponete al centro i
Calamari grigliati.
Ora a crudo versate un filo d'olio, il prezzemolo tritato e una bella grattugiata di
Bottarga di Muggine.





giovedì 16 maggio 2024

Spaghetti con Moscardini

 






















Gli Spaghetti di Gragnano IGP - 28 Pastai con Moscardini

è un primo piatto di pesce che stupirà i vostri ospiti.

Bisogna usare ingredienti di qualità come la pasta trafilata al bronzo di 28 Pastai di Gragnano ,

i Moscardini freschi e i Pomodorini rossi e gialli,

farete un gran piatto doc.


Perché scegliere la Pasta 28 pastai ci sono ben 7 motivi:

  • Certificata IGP
  • Solo Grani duri italiani
  • Zero Pesticidi e zero Glifosato
  • Filiera certificata in blockchain
  • Digeribile
  • Sostenibile
  • Premio FOOD 2022
  • Gambero Rosso Top Italian Food 2023

Correte ad acquistarlo su Shop - 28 Pastai



Ora passiamo alla ricetta:



Ingredienti per 4 persone:



  • 360 g di Spaghetti di Gragnano IGP - 28 Pastai
  • 600g Moscardini medi
  • 60 ml di Salsa di pomodoro
  • Pomodorini rossi
  • Pomodorini gialli
  • 4 cucchiai di Olio extravergine d'oliva
  • Sedano, Carota e Cipolla per il soffritto
  • 1 spicchio d'Aglio rosso di Sulmona
  • Sale grosso per la pasta
  • Prezzemolo (1 mazzetto)
  • Peperoncino (se lo preferite)















Acquistate il Tagliere Forte e Gentile - Mo Mign - CREATIVELAB













Procedimento:




Per prima cosa pulite i Moscardini:
Rivoltate la sacca e con le dita tirate via le interiora e la pelle;
sciacquate per bene il pesce sotto l'acqua fredda,
adagiateli sul tagliere.
Capovolgeteli per individuare il becco che si trova nel lembo di carne
che unisce i tentacoli.
Fate una piccola incisione e facendo pressione con le dita
eliminate il becco.
Girate di nuovo i Moscardini e con le forbici tagliate via gli occhi.
Ora sono pronti per essere cucinati.

Ora preparate il trito del soffritto (sedano, carota e cipolla)
tritati finemente.

In una padella capiente antiaderente versate l'olio, lo spicchio d'aglio , il misto per soffritto,
poca salsa di pomodoro, salate e fate cuocere a fiamma bassa.
Nel frattempo tagliate i pomodorini (rossi e gialli) a metà.
Unite i pomodorini al sugo e togliete l'aglio.
Ora aggiungete i moscardini e alzate la fiamma.
Mescolate e fate evaporare la loro acqua.
Lasciate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti.

Portate a bollore l'acqua e tritate il prezzemolo.
Quando l'acqua bolle, salate e buttate gli Spaghetti di Gragnano IGP - 28 Pastai,
fate cuocere per il tempo indicato sulla confezione (9 minuti).
 Essendo un prodotto artigianale vanno assaggiati più volte durante la cottura,
perché la pasta è come la vita, non servono indicazioni e tempi,
va assaporata per capire quando è come la si desidera.

Scolate la pasta al dente e versatela nel condimento con il prezzemolo tritato.
Unite un po' d'acqua della pasta e mescolate bene.
Ultimate la cottura della pasta e completate con un bel giro d'olio a crudo.

Servite gli Spaghetti di Gragnano IGP - 28 pastai con Moscardini 

Buon Appetito!